Isolamento sociale: come hanno fatto molti ad adattarsi?

In questi giorni di quarantena, siamo stati chiusi in casa: per la nostra salute e per preservarla, il Governo ha deciso che fosse necessario limitare i nostri spostamenti e le situazioni di socialità, poiché rischiose e quindi probabili cause di un  contagio da Covid-19.

Semplici strategie per mantenere le buone abitudini

La quarantena ha modificato le nostre abitudini quotidiane. I ritmi di lavoro sono stati stravolti e spesso “annullati; tutto ciò, però, ci ha permesso di occupare diversamente il nostro tempo facendoci scoprire nuove attività come ad esempio lo sport, la meditazione e la cucina solo per elencarne alcuni.

Terrorismo mediatico ai tempi del coronavirus

Coronavirus: sembra essere questa ormai la parola del giorno, l’argomento preferito di cui parlare, a casa, in tv o in videochiamata con i nostri cari. Prima era solo un nome, qualcosa da vedere in tv e il giorno dopo invece è diventata la nostra nuova realtà, da cui proteggersi e scappare.

Prendersi cura di sé in un periodo di vulnerabilità.

Viviamo nel terzo millennio, eppure, nonostante nella storia più recente l’umanità abbia affrontato ben due devastanti guerre mondiali e l’olocausto sanitario dell’epidemia spagnola, oggi ci ritroviamo come impreparati di fronte a quello che viene definito “nemico invisibile”.