Quando una storia finisce, non è sempre facile riuscire a ritagliarsi il proprio spazio e stare bene. La fine di una storia, infatti, determina molto spesso ansia e dolore, spesso amplificati dalla dinamica con cui la relazione è stata terminata; ad esempio se si viene lasciati, tendenzialmente, si vivrà la fine di una relazione in modo molto più negativo rispetto a quando si lascia il proprio partner anche se il dolore è vissuto in entrambe le situazioni.

Quando parliamo di relazioni e di storie che finiscono, ci sono sempre tanti interrogativi e punti di vista che appaiono diversi e spesso contraddittori. Sicuramente ci sono delle domande che, almeno una volta nella vita, ci siamo posti proprio perché si tratta di “situazioni tipiche” che abbiamo vissuto.

Uno dei sentimenti che spesso proviamo è quello della gelosia. Siamo gelosi di ciò che non possiamo avere e di ciò che vorremmo avere.

La gelosia, si sa, è una delle emozioni più importanti che ci permette di sentirci vivi e, soprattutto, di esprimere quelle che sono le nostre emozioni come l’interesse verso qualcosa o qualcuno.

Oggi siamo completamente immersi nel mondo social: per quanto, all’origine, avessero lo scopo di creare relazioni e unire, oggi invece siamo sempre più distanti. Sono tante, infatti, le coppie intolleranti a quelle che sono le dinamiche dei social, per questo non è raro assistere a delle vere e proprie scenate di gelosia.