Come si inizia psicoterapia

Come si inizia un percorso di psicoterapia?

Salve, come faccio a sapere a che tipo di psicologo rivolgermi, ovvero, da dove si comincia?

Grazie mille!


Hai bisogno di aiuto? Chedi ai nostri psicologi online


2 Commenti
  • Irene Mosca
    Pubblicato alle 08:14h, 05 Giugno

    Gentilissimo/a,

    di approcci terapeutici ce ne sono molti, ognuno con la sua efficacia e tutti finalizzati a promuovere un cambiamento nel proprio modo di essere. Inoltre, ogni professionista ha la sua maggiore expertise in un campo o nell’altro, dunque sarà cura dello stesso eventualmente prenderla in carico oppure consigliarle un altro approccio terapeutico più adatto alle sue esigenze.
    Sicuramente è di fondamentale importantanza stabilire una relazione di fiducia col professionista, affinché sia possibile avviare un percorso costruttivo e ben strutturato.
    Incominci con un professionista su questo sito che, dal tipo di biografia, sito, etc. le ispira fiducia. Le successive decisioni saranno poi prese insieme, anche in base al tipo di relazione terapeutica che si verrà ad instaurare.

    Spero di essere stata utile e resto a disposizione.
    Un caro saluto,
    Dr.ssa Irene Mosca

  • Alice Carella
    Pubblicato alle 21:13h, 06 Giugno

    Buonasera,
    il primo passo per iniziare una terapia, è la motivazione, l’impegno a iniziare un percorso che la coinvolgerà a 360 gradi. Il secondo passo, è scegliere uno professionista (forse la parte più difficile). A volte, per trovare quello giusto per noi, bisogna cambiarne alcuni; altre volte, si può instaurare già da subito un’ottima intesa terapeutica che ci porta a rimanere sulla nostra prima scelta. Le consiglio, inizialmente, si andare a intuito: spesso l’energia che passa tra due persone, è proprio lì nella nostra prima scelta quando viene fatta un po’ a istinto.
    L’aspetto importante è che lei si senta a suo agio e senta di poter instaurare, con quello specifico professionista, un’allenza terapeutica funzionale alla terapia stessa.

    Spero di esserle stata di aiuto.
    Un caro saluto,

    Dott.ssa Alice Carella

Pubblica un commento